È finalmente arrivata la sentenza di Cassazione contro Luciano Moggi per Calciopoli.

Lucianone è stato condannato a risarcire, per un totale di 181 milioni di Euro, l’Atalanta, il Lecce, il Brescia e l’ex presidente del Bologna Gazzoni. Prontamente Moggi ha commentato la sentenza “Guesti Gazzoni della Gassazione sono rimasdi ghiusi a ghiave in gamera di gonziglio? non ge li ho ciusi io li dendro“.

L’intero mondo sportivo, e non, esprime solidarietà e soddisfazione per la sentenza e si schiera al fianco dell’ex presidente del Bologna incitandolo all’urlo “siamo tutti Gazzoni”.

Chi ha provato a raggiungere telefonicamente Luciano Moggi, dice che i numeri che avevano a disposizione risultavano tutti scaduti.

La sentenza conferma quindi la “preclusione a vita alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della Federazione Calcio”. Moggi ricorrerà alla Corte Europea dove spera di trovare forse, qualche tifoso nostalgico.

Un po’ di pulizia nel calcio giocato giova a tutti, anche ai tifosi di quella Juventus che non aveva certo bisogno delle schifezze Moggiane per vincere.

Lo sport e la finanza purtoppo, vanno troppo spesso a braccetto ma non vanno per niente daccordo.

 

1.084 visualizzazioni

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.