Non si tratta di vincere o perdere. Si tratta di come vinci o perdi.

Il Sassuolo, 1 a 1, sta schiacciando la Juventus nella propria metà campo. Juve che ga giocato a calcio per 3 minuti, poi ha avuto la sfortuna di trovare il goal e come sempre accade, quando trova il goal, Allegri passa in modalità stand by.
Vlahovic ha toccato si e no 4 o 5 palloni, tutti cercati col setaccio a centrocampo.

Del resto, Aggiughina Cagon Allegri, ha fatto giocare male un vero fenomeno, CR7, come non può confermarsi con uno come Vlahovic che, seppur è tra gli attaccanti più in forma del momento, non è certo il fenomeno che ha indossato quel numero prima di lui.

Vlahovic è palesemente non abituato al baricentro bianconero imposto dal pensiero contratto di Allegri, troppo vicino al suo portiere che a quello avversario.

Non si tratta di circo equestre e di varietà televisiva, ma lo spettacolo offerto dalle squadre di Allegri, è sempre penoso e brutto.

Nei 5 anni di scudetti consecutivi e 2 finali di Champions alternate perse, accadeva spesso che il fegato dei tifosi bruciava per 90 minuti ma poi, come un magico Maalox, allo scadere il risultato leniva la frustrazione del triste spettacolo a cui si era assistiti per 90 minuti appunto.

Pochi si aspettavano un ritorno così tristemente famoso del Cagon per giunta con un contratto faraonico (9 milioni all’anno per 4 anni) dopo un licenziamento per mancanza di gioco.

Un’incompetenza così sopravvalutata forse non è mai stata raggiunta nel mondo del calcio, nemmeno quando Ventura divenne CT della nazionale.

Ne rivedremo delle brutte!

370 visualizzazioni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.