Che Aurelio De Laurentiis fosse più mercenario dei calciatori penso che fosse già da tempo chiaro a tutti ma adesso sta davvero cadendo nel ridicolo.

Se entri in un mercato, devu sottostare alle sue regole. Non puoi sperare, oggi, di comprare un Bitcoin a 50 centesimi di Euro se il suo prezzo si aggira intorno ai 50mila Euro.

E così, il mercenario, vorrebbe costringere Lorenzo Insigne a firmare un contratto al ribasso da 3,5 milioni di euro a stagione ricattandolo con lo spettro del “fuori rosa” a pochi mesi dal mondiale.

Certo, 3 milioni e mezzo di Euro sono davvero tanti, se ragioniamo dal punto di vista del tifoso medio, ma sono una miseria per un calciatore come Insigne, che non è certo Maradona, ma non merita nemmeno il trattamento che il suo presidente gli sta riservando.

Le strade del Napoli e del suo capitano sembra, quindi, che stanno per dividersi con l’offerta, decisamente più allettante, del Toronto che vorrebbe portare Lorenzo Insigne in Major League Soccer.

Si parla di un contratto di 5 anni per un totale di 50 milioni di euro lordi.

La decisione non è semplice.

Il cuore da una parte, sotto la casacca azzurra, gli interessi e anche un pizzico di orgoglio dall’altra.

Le prossime ore saranno decisive per tutti. Una cosa è certa, De Laurentiis continua a darr prova di se stesso.

449 visualizzazioni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.